Translate

29 gen 2014

Sotto il Segno dello Scorpione: massoneria, illuminati, giudaismo e Rivoluzione

Lenin era un massone ?
Prima di tutto una nota: Il nonno di Lenin, Israele Blank, nato circa 1804 a Staro-Konstantynov, Ucraina, da Moshke (figlio di Isacco) Blank, un uomo d'affari ebreo, e sua moglie, Miriam. Nel 1820, Isaac si applica per la conversione alla Chiesa ortodossa russa, a quanto pare per ottenere l'ammissione alla Accademia Medico-Chirurgica, e cambiò il suo nome in Aleksandr Dmitrivich Blank. Il 19 luglio 1824, si è laureato in medicina e ha ricevuto conferma definitiva il 29 gennaio 1826.

Dr. Blank ha continuato a una carriera di successo come medico-chirurgo e ostetrico, ricevendo l'onore di essere nominato consigliere di Stato. Ha sposato Anna Ivanovna Grosshopf, apparentemente di origini germaniche, che ha dato alla luce una figlia nel 1835, Mariya Aleksandrovna Blank, la madre di Vladimir Ilyich Ulyanov, conosciuto come Lenin. Una volta convertito, non era più ebreo e quindi sua figlia, la madre di Lenin, non era ebrea e non lo era Lenin. (n.b. Di fatto, Lenin era ebreo solo per parte di nonna e di madre, quindi un ebreo di origini assai deboli, per quanto poi nelle sue vicende successive si confermerà in senso ebraico durante la sua permanenza in Francia e Italia, da esule russo fuoriuscito).
http://perdentipuntocom.blogspot.it/2010/03/celine-laveva-scritto-dieci-anni-prima.html


Se Lenin era un massone , come si diceva già nel 1890 non era  ancora possibile determinare , ma ha lavorato nello stesso modo in gruppi sovversivi: Gli Illuminati , il Grande Oriente , B'nai B'rith ( Figli dell'Alleanza ) , e le altre logge massoniche erano tutti interessati all'agitazione dei lavoratori verso determinati obiettivi "utili" .

E ' importante sottolineare che Lenin e i suoi scagnozzi non avevano problemi per vivere . Essi potevano ancora permettersi di viaggiare in Europa ( quindi relativamente più costosi di adesso ), e vivere nel lusso . Questi rivoluzionari di professione avevano un solo compito - per agitare i lavoratori . L'attività successiva di Lenin mostra chiaramente come egli seguì la linea di Adam Weishaupt  (fondatore degli Illuminati di Baviera famiglia Meyer). (Lenin era giunto come rifugiato anche a Capri ndr).

Diverse fonti rivelano che Lenin divenne un massone , mentre era all'estero nel 1908 . Una di queste fonti è un'indagine approfondita : Nikolai Svítkov   Massoneria tra i russi in esilio " , pubblicato a Parigi nel 1932 . Secondo Svítkov , i massoni più importanti dalla Russia erano Vladimir Ulyanov - Lenin , Leon Trotsky ( Leiba Bronstein ) , Grigori Zinoviev ( Gerson Radomyslsky ) , Leon Kamenev (in realtà Leiba Rosen - feld ) , Karl Radek ( Tobiach Sobelsohn ) , Maxim Litvinov ( Meyer Hennokh Wallakh ) , Yakov Sverdlov ( Yankel - Aaron Solomon ) , L. Martov ( Yuli Zederbaum ) , e Maxim Gorky ( Alexei Peshkov ) , tra gli altri. Come sappiamo, si trattava in larga prevalenza di persone appartenenti all'alta borghesia finanziaria, di chiarissime origini ebraiche.

Secondo il politologo austriaco Karl Steinhauser " EG - die Super- UrSSR von morgen " / " L'Unione Europea - il Super Unione Sovietica ( URSS) di domani" ( Vienna , 1992, p 192 ) , Lenin apparteneva alla loggia massonica Art et travail ( Arte e Lavoro ) . Il famoso uomo politico britannico Winston Churchill ha anche confermato che Lenin e Trotsky appartenevano alla cerchia dei cospiratori massonici e illuministi . (Illustrated Domenica Herald , 8 febbraio 1920 ).

Lenin , Zinoviev , Radek e Sverdlov anche appartenevano a B'nai B'rith . I ricercatori che sono specializzati nelle attività di B'nai B'rith , tra cui Schwartz - Bostunich , ha confermato queste informazioni . ( Viktor Ostretsov , "Massoneria, cultura e storia russa", Mosca , 1999 , pp 582-583).

Lenin era un massone del 31 ° grado (Grande Ispettore Inquisiteur Commandeur ), e un membro del lodge Art et Travail in Svizzera e in Francia . ( Oleg Platonov , "Corona 
di spine di Russia  : La storia segreta della Massoneria " , Mosca , 2000, parte II , p 417 ).



-----------
Quando Lenin ha visitato la sede del Grande Oriente in rue Cadet a Parigi , ha firmato il libro dei visitatori. ( Viktor Kuznetsov , " Il segreto del Coup Ottobre" , San Pietroburgo , 2001, p . 42).

Insieme a Trotsky , Lenin ha partecipato alla Conferenza massonica internazionale a Copenaghen nel 1910. ( Franz Weissin , "Der Weg zum Sozialismus " / "La strada verso il socialismo " , Monaco di Baviera , 1930, pag . 9 . ) La socializzazione dell'Europa era all'ordine del giorno .

Alexander Galpern , allora segretario del Consiglio supremo massonica , confermato nel 1916 che c'erano bolscevichi tra i massoni . Posso inoltre menzionare Nikolai Sukhanov (in realtà Himmer ) e N. Sokolov . Secondo la testimonianza di Galpern , i massoni hanno anche dato un aiuto finanziario a Lenin e alla sua attività rivoluzionaria. Questo è stato certificato da un massone noto , Grigori Aronson , nel suo articolo " massoni nella politica russa " , pubblicato nella Novoye Russkoye Slovo ( New York , 08-12 ottobre 1959).
 Lo storico Boris Nikolayevsky anche parlato di questo nel suo libro " I massoni russi e la Rivoluzione " (Mosca , 1990).

Nel 1914 , due bolscevichi , Ivan Skvortsov - Stepanov e Grigori Petrovsky , ha contattato il massone Alexander Konovalov di aiuti economici . Quest'ultimo divenne un ministro del governo provvisorio .

Radio Russia ha parlato anche delle attività di Lenin come un massone , il 12 agosto 1991.


http://www.benabraham.com/html/illuminati_-_4a.html


Per inciso, 
Marx, il cui vero nome era Moses Kiessel Mordechai Levi, aveva vissuto un'adolescenza inquieta e travagliata. Suo padre era Hirshel ha-Levi Mordechai - discendente da una famiglia di rabbini fra cui figurava anche il famoso Rabbi Elieser ha-Levi di Magonza (il cui figlio Jehud Minz fu direttore della scuola talmudica di Padova) - un avvocato di cultura illuministica, descritto come "un vero francese del Settecento, che conosceva a menadito il suo Voltaire e il suo Rousseau", il quale, in seguito a un decreto del governo prussiano del 1816 con cui s'impediva agli ebrei l'accesso alle alte cariche giuridiche e a quelle in campo medico, si era formalmente convertito al protestantesimo, mutando il proprio nome in quello di Heinrich Marx. 
http://forum.prisonplanet.com/index.php?action=printpage;topic=55605.0
UNDER THE SIGN OF THE SCORPION, the Rise and Fall of the Soviet Empire(http://www.geocities.com/jyrilina/english/scorpion.html)
by:JÜRI LINA

Was Lenin a Freemason?

Whether Lenin was a freemason as early as in the 1890s is not yet possible to determine but he worked in the same way as subversive groups usually do. The Illuminati, the Grand Orient, B'nai B'rith (Sons of the Covenant), and other Masonic lodges were all interested in agitating the workers towards certain "useful" goals.

It is important to stress that Lenin and his henchmen did not work for a living. They could still afford to travel around Europe (then relatively more expensive than now) and live in luxury. These professional revolutionaries had only one task - to agitate the workers. Lenin's later activity shows clearly how he followed Adam Weishaupt's line.

Several sources reveal that Lenin became a freemason whilst abroad in 1908. One of these sources is a thorough investigation: Nikolai Svitkov's "About Freemasonry in Russian Exile", published in Paris in 1932. According to Svitkov, the most important freemasons from Russia were Vladimir Ulyanov-Lenin, Leon Trotsky (Leiba Bronstein), Grigori Zinoviev (Gerson Radomyslsky), Leon Kamenev (actually Leiba Rosen-feld), Karl Radek (Tobiach Sobelsohn), Maxim Litvinov (Meyer Hennokh Wallakh), Yakov Sverdlov (Yankel-Aaron Solomon), L. Martov (Yuli Zederbaum), and Maxim Gorky (Alexei Peshkov), among others.

According to the Austrian political scientist Karl Steinhauser's "EG - die Super-UdSSR von morgen" / "The European Union - the Super Soviet Union (USSR) of Tomorrow" (Vienna, 1992, p. 192), Lenin belonged to the Masonic lodge Art et Travail (Art and Labour). The famous British politician Winston Churchill also confirmed that Lenin and Trotsky belonged to the circle of the Masonic and Illuminist conspirators. (Illustrated Sunday Herald, 8 February 1920.)

Lenin, Zinoviev, Radek and Sverdlov also belonged to B'nai B'rith. Researchers who are specialised in the activities of B'nai B'rith, including Schwartz-Bostunich, confirmed this infor-mation. (Viktor Ostretsov, "Freemasonry, Culture and Russian History", Moscow, 1999, pp. 582-583.) 

Lenin was a freemason of the 31st degree (Grand Inspecteur Inquisiteur Commandeur) and a member of the lodge Art et Travail in Switzerland and France. (Oleg Platonov, "Russia's Crown of Thorns: The Secret History of Freemasonry", Moscow, 2000, part II, p. 417.)

When Lenin visited the headquarters of Grand Orient on rue Cadet in Paris, he signed the visitors' book. (Viktor Kuznetsov, "The Secret of the October Coup", St. Petersburg, 2001, p. 42.) 

Together with Trotsky, Lenin took part in the International Masonic Conference in Copenhagen in 1910. (Franz Weissin, "Der Weg zum Sozialismus" / "The Road to Socialism", Munich, 1930, p. 9.) The socialisation of Europe was on the agenda.

Alexander Galpern, then secretary of the Masonic Supreme Council, confirmed in 1916 that there were Bolsheviks among the freemasons. I can further mention Nikolai Sukhanov (actually Himmer) and N. Sokolov. According to Galpern's testimony, the freemasons also gave Lenin financial aid to his revolutionary activity. This was certified by a known freemason, Grigori Aronson, in his article "Freemasons in Russian Politics", published in the Novoye Russkoye Slovo (New York, 8-12 October 1959). The historian Boris Nikolayevsky also mentioned this in his book "The Russian Freemasons and the Revolution" (Moscow, 1990).

In 1914, two Bolsheviks, Ivan Skvortsov-Stepanov and Grigori Petrovsky, contacted the freemason Alexander Konovalov for economic aid. The latter became a minister in the Provisional Government.

Radio Russia also spoke of Lenin's activities as a freemason on 12 August 1991.

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.